Tenda (אֹהֶל ‘ōhel)

Poi il Signore apparve a lui alle Querce di Mamre, mentre egli sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno.  (Gen 18,1)

וַיֵּרָ֤א אֵלָיו֙ יְהוָ֔ה בְּאֵלֹנֵ֖י מַמְרֵ֑א וְה֛וּא יֹשֵׁ֥ב פֶּֽתַח־הָאֹ֖הֶל כְּחֹ֥ם הַיֹּֽום׃

Apparuit autem ei Dominus iuxta Quercus Mambre sedenti in ostio tabernaculi sui in ipso fervore diei.

Tenda (אֹהֶל ‘ōhel), in greco σκηνῇ, può significare non solo un luogo in cui abitare, ma anche coloro che ci abitano. Nell’antico Israele, la tenda era sinonimo del loro stile di vita nomade e del cammino attraverso il deserto verso la terra promessa. Dalla radice ‘hl deriva il verbo che significa piantare una tenda o abitare in una tenda.

La maggior parte dei testi, in cui ‘ōhel compare, ci si riferisce alla tenda sacra, dedicata a YHWH e la chiamano ‘ōhel môʽēd – la Tenda di incontro (cf. Esodo 33,7-11). Quindi la tenda era il luogo della presenza di Dio che camminava con il suo popolo. Solo il re Salomone, esaudendo il desiderio di suo padre Davide, costruì una casa per YHWH, il tempio di Gerusalemme.
Nella prima lettura di oggi, il Signore appare sorprendentemente ad Abramo sotto le querce di Mamre mentre egli riposava all’entrata della sua tenda. Solo noi lettori, avvisati dal narratore (Gen 18,1), conosciamo l’identità dell’ospite di Abramo, sappiamo che è il Signore a visitarlo. Abramo, invece, vede tre “signori” come ospiti, quindi, possiamo chiederci se Abramo si è accorto di stare al cospetto di Dio? Al lettore è chiaro che la tenda di Abramo diviene un luogo di incontro con il Signore, così come la “ōhel môʽēd – Tenda di incontro”, nel Libro dell’Esodo.

Nel Vangelo (Lc 10, 38-42), Marta ospita Gesù e, come Abramo, organizza l’ospitalità. È chiaro a noi lettori che la sua attenzione è completamente concentrata su ciò che sta facendo: “Marta era assorbita per il grande servizio”. È vero che fa molto per Gesù, sa chi è il suo ospite, ma si dimentica completamente di Lui, trascurando in realtà la sua missione.

in distant photo of tree on landscape field
Photo by Sebastian Beck on Pexels.com

Commento